Consigli naturali e ricette vegetariane, vegan e senza glutine

2

Miglio decorticato

Il Miglio è un cereale molto ricco di proteine che sono sono le più facili da assorbire per l’organismo, infatti è adatto anche per i bambini, anziani, donne in gravidanza, e in quelle situazioni in cui risulta difficile la digestione.
È ricco anche di sali minerali, tra cui fosforo, magnesio, ferro e potassio; grazie al suo acido salicilico favorisce la buona salute di pelle, capelli, unghie e denti ed è considerato un ottimo ricostituente.

Il miglio per essere consumato dall’uomo deve essere liberato dalla parte coriacea esterna e quindi decorticato. Ottimo nei casi di acidosi ed inappetenza e grazie al suo contenuto di vitamine del gruppo A e B e il suo alto contenuto di colina e lecitina lo rendono particolarmente adatto alle persone sedentarie;

Grazie alla sua lunga conservazione (anche per 20 anni) fu un cereale utilizzato nel Medio Evo durante i periodi di astinenza dalla carne e nei periodi di gravi difficoltà di sussistenza, infatti un esempio nel 1378, Venezia, assediata dai genovesi, si salvò grazie al miglio conservato nei suoi magazzini!!

E’ ottimo per preparazioni dolci e salate, soprattutto per sformati e polpette grazie al suo alto concentrato di amido.

La cottura è sempre 2/3 parti di acqua e 1 di miglio, non serve l’ammollo e il tempo di cottura è di circa 15/20 minuti in pentola tradizionale.

Quindi non fermiamoci alle apparenze, il miglio non è solo un mangime per uccelli ma anzi si ignorano le proprietà nutritive in esso contenute, utilissime al corpo umano quasi da sembrare un rimedio più che un alimento :)

 

  • images

2 Commenti

Scrivi qui sotto il tuo commento