Consigli naturali e ricette vegetariane, vegan e senza glutine

0

Frittata vegan di verdure con farina di ceci

Voglio riproporre di nuovo la famosa ricetta della frittata di ceci, questa volta con le verdure. Questa frittata si può consumare sia calda che fredda, da sola o accompagnata da una bella ciotola di insalata fresca, oppure per farcire un panino o tramezzino magari arricchito con della maionese vegan.

Dosi per 3-4 persone

Cosa serve:

  • 100g di farina di ceci
  • 200g di acqua
  • olio evo
  • sale
  • prezzemolo
  • zucchina
  • carota
  • cipolla
  • aglio

Come si fa:

  1. Iniziamo col preparare la pastella così nel frattempo che le verdure cuociono avrà tempo di riposare.
  2. Aggiungere in una ciotola la farina di ceci e un pizzico di sale, versare l’acqua e mescolare velocemente tutto con una frusta così da evitare il formarsi di eventuali grumi, infine aggiungere anche un goccio di olio e mescolare nuovamente; lasciare riposare almeno 30 minuti. (io di solito la preparo la mattina per cucinarla la sera, oppure se devo prepararla a pranzo la preparo la sera prima)
  3. Nel frattempo prepariamo le verdure; io ho utilizzato quello che in quel momento mi offriva l’orto: zucchine, carote e cipolle, tagliare tutto a tocchetti e far saltare in padella con 2 cucchiai di olio evo e aggiustare di sale; devono rimanere croccanti e non troppo morbide perché poi cuoceranno nuovamente con la frittata.
  4. Una volta pronte le verdure aggiungerle nella pastella e mescolare bene amalgamando tutto.
  5. Ungere una padella (io uso quella per le crepès, se non l’avete va bene una padella con i bordi bassi e non troppo piccola) con dell’olio e scaldarla bene, una volta calda versare all’interno la pastella e coprire, cuocere per 4-5 minuti; trascorso il tempo controllate se la parte sotto è dorata, a questo punto si capovolge con l’aiuto del coperchio e si cuoce di nuovo per altri 4-5 minuti, finché non sarà dorata.

Servire e buon appetito! ;)

ps- al posto delle verdure che ho utilizzato io si possono usare patate (già cotte), spinaci, siete, erbette, asparagi, anche solo cipolle, piselli ecc.. Dimenticavo, è un piatto naturalmente privo di glutine! Attenzione però controllate sempre gli ingredienti della farina e soprattuto dove è stata confezionata.

  • images

Nessun commento inviato... Scrivi tu il primo :)

Scrivi qui sotto il tuo commento